skip to Main Content
0245493111 info@istitutonumen.it

Il ruolo del professionista nell’ambito del Visual Merchandising sta subendo profondi cambiamenti relativi alla nuova identità del fashion luxury system: con i clienti di oggi, occorre proporre non più “merce, capi di abbigliamento “ma vere e proprie emozioni, in grado di presentare uno scenario intorno al prodotto e farne parte. Progettare una window’s installation oggi è sinonimo di sinergie tra elementi fisici più “tradizionali” e “nuove tecnologie” che danno anche solo al manichino un nuovo volto, innovativo.

Obiettivo dello short master è fornire agli studenti delle competenze trasversali, capaci di essere declinate in vari ambiti, con la possibilità di essere visual operativi sul campo, ma anche creativi quando ne viene richiesto. L’acquisizione della tecnica, teoria e pratica di software avanzati per la modellazione 3D (Rhinoceros 5.0), rendering tramite 3d studio Max con il plugin corona render, light design tramite la scheda (ARDUINO) e la digital fabrication accompagneranno gli studenti alla realizzazione di prototipi, per dare forma alle proprie idee.

Lo short master è caratterizzato da esercitazioni pratiche affiancate da una metodologia didattica più classica, in una logica di learning by doing: impara facendo.Lo short master è adatto per chi ha già le basi nel campo del VM ma desidera raggiungere un buon livello di preparazione in un arco di tempo relativamente breve.

042510c13649d3208063f0186a60566d
DSC08766
maxresdefault

ARGOMENTI:

▫ Cos’è il visual merchandising management e perchè è fondamentale oggi più di ieri per il mondo del fashion luxury system;

▫ Approccio al processo creativo: come e dove trovare nuove ispirazioni;

▫ Concept/mood/briefing di progetto: come ci si approccia;

▫ Lancio dell’esercitazione “progetto di una window’s installation per un brand di moda” scelto;

▫ La dimensione dell’effimero e del racconto poetico negli spazi temporanei;

▫ Revisione esercitazione;

▫ Retail experience: la sensorialità per emozionare il cliente negli spazi “fisici” ed indurlo all’ acquisto;

▫ Visual tools e manichini: come stanno cambiando con l’utilizzo delle nuove tecnologie;

▫ Windows’s installation portatrici di innovazione;

▫ Case history: aziende che sperimentano nuove tecnologie per fare allestimenti interattivi, dinamici, inusuali + revisione esercitazione;

▫ Visita esterna in uno showroom di manichini “innovativi”: come la tecnologia si sta sostituendo alla manualità;

▫ Le nuove esigenze del mercato: globalizzazione/glocalizzazione: come differenziare un progetto con i dettagli;

▫ Presentazione finale progetti + valutazione;

▫ Parte del programma dedicato alla modellazione 3d + stampa 3d e taglio laser;

MODELLAZIONE – RENDERING – PHOTOSHOP

 

PHOTOSHOP

▫ Introduzione all’interfaccia del software e gestione layer;

▫ Realizzazione moodboard di progetto tramite i comandi lazo – trasforma – selezioni – testo (prima lezione);

▫ Post-produzione rendering tramite maschere di selezione. Strumenti brucia e scherma, utilizzo di filtri e aggiunta di elementi esterni al render;

RENDERIGN (3D Studio Max)

▫ Introduzione all’interfaccia del software e alle sue potenzialità;

▫ Nozioni generali sulla navigazione e le finestre di visualizzazione;

▫ Viste ortogonali, prospettiche e cinepresa;

▫ Vari metodi di selezione e impostazione unità di misura;

▫ Utilizzo delle geometrie di base tridimensionali / bidimensionali e loro trasformazione attraverso vari comandi;

▫ Utilizzo e gestione degli SNAP;

▫ Comandi di raggruppamento e booleane;

▫ Introduzione al rendering tramite il motore di render Corona;

▫ Settaggi base del rendering;

▫ Utilizzo delle luci nel render (luce solare-luce artificiale);

▫ Utilizzo dei materiali nel render;

MODELLAZIONE 3D (Rhinoceros 5.0)

▫ Introduzione all’interfaccia del software e alle sue potenzialità;

▫ Nozioni generali sulla navigazione e le finestre di visualizzazione;

▫ Vari metodi di importazione e esportazione tra Rhinoceros e 3Ds Max;

▫ Gestione dei livelli;

▫ Utilizzo dei comandi di modellazione base;

▫ Realizzazione di disegni tecnici e assonometrie;

MODULO ARDUINO
▫ Introduzione sulla filosofia di Arduino;
▫ Interactional Design e Physicalcomputing;
▫ Cos’è Arduino, cosa è possibile fare;
▫ Breve panoramica sui vari tipi di schede arduino;
▫ Arduino UNO: struttura, connessioni;
▫ L’IDE di arduino;
▫ Installazione dell’IDE su windows e mac;
▫ Elementi di programmazione: variabili, costanti, operatori logici e costrutti;
▫ La memoria di Arduino;
▫ Anatomia di un dispositivo interattivo;
▫ Sensori e attuatori;
▫ La breadboard;
▫ Segnali analogici e digitali;
▫ Il campionamento;
▫ PulseWidthModulation;
▫ Elementi di elettronica: circuiti, elettricità, componenti;
▫ Codici Colore per le resistenze;
▫ Condensatori;
▫ Variabili e costanti;
▫ Operatori logici;
▫ Come Utilizzare le principali funzioni di Arduino con esercitazioni pratiche;

Partenza | 22 gennaio 2019

Frequenza | 2 giorni settimanali

[martedì – giovedì]

Durata | 3 Mesi 

Orario infrasettimanale | 18:00 – 21:00

Costo |  € 3200

[IVA – t. iscrizione incluse – materiali] 

Totale ore formative | 100

[lezioni frontali, laboratorio e workshops con professionisti del settore]

Il Corso è a numero chiuso.

Adatto anche a chi, pur senza una preparazione specifica, desidera apprendere in breve tempo una preparazione professionale grazie ai professionisti del settore.

Lo studente sosterrà esami finali per ottenere l’attestato professionale con la valutazione finale conseguita dal partecipante.

Realizzerà un proprio portfolio professionale.

Vorresti maggiori informazioni o iscriverti ai corsi? Contattaci!

Back To Top